Lunigiana

In Lunigiana in compagnia di una poiana: un’esperienza insolita in Toscana

La Lunigiana è una terra che si estende tra Liguria e Toscana. Il suo nome deriva da Luni, l’antica città dell’impero romano, ed è una delle zone della Toscana meno conosciute dal punto di vista turistico, ma ricchissima di storia. La posizione di confine ha reso l’accento dei suoi abitanti ibrido, che non si riesce a identificare immediatamente come toscano. I lunigiani non aspirano le consonanti, ma questo lembo di terra racchiude in sé tutte le bellezze della nostra meravigliosa regione.

Appassionati di montagna e di trekking incontrano in Lunigiana un paradiso situato in una posizione strategica, non molto lontano sia dall’Appennino Tosco-Emiliano, che dalle Alpi Apuane. Per non parlare dei borghi, dei numerosi castelli in zona dal mare ai monti, e delle varie esperienze tra grotte e parchi avventura…il nord della Toscana merita veramente di essere scoperto.

Jera, una speciale compagna di trekking

Oggi ti raccontiamo di un’esperienza autentica a contatto stretto con la natura vissuta in Lunigiana. A Piastorla, frazione di Fivizzano, abbiamo avuto il piacere di passare un giornata con una coppia del luogo che ha fatto della propria passione un lavoro. Caterina e Michele ci hanno accolto a braccia aperte presso la loro azienda agricola Cuore Rapace e ci hanno mostrato cosa significa vivere in simbiosi con la natura.

Ciò che più ci è rimasto nel cuore è stato l’incontro con colei che è diventata la protagonista della nostra esperienza: Jera, la poana. Questo rapace ci ha accompagnato durante il nostro trekking tra boschi di castagni. Lei, sorvolando su di noi ci seguiva e si posava albero dopo albero, per riprendere il volo al richiamo del suo fedele compare Michele. È stato davvero sorprendente rendersi conto del rapporto di fiducia che può istaurarsi tra un umano e un rapace. Ci è quasi sembrato di guardare una persona alle prese con un comune animale domestico. 

Abbiamo avuto l’opportunità di conoscere Jera più da vicino quando, al fischio di Michele, si è fiondata sulla nostra mano per mangiare il cibo che le stavamo offrendo. Un incontro intenso, una tacita valutazione del rischio reciproco durato pochi secondi.  Il suo sguardo fiero e determinato ci ha penetrato senza pietà. Non possiamo negarlo, quando si è alzata in volo verso di noi qualche brivido di paura l’abbiamo sentito, ma è stato molto emozionante. 

In Lunigiana a contatto con la natura tra borghi abbandonati

Quella che hai appena letto è una delle bellissime esperienze che puoi vivere nella Lunigiana meno conosciuta. Basterà affidarsi alle proposte dell’Azienda Agricola Cuore Rapace, che in collaborazione con l’associazione Compagnia della Quercia Nera, organizzano variegate attività per adulti e bambini. Di seguito alcune idee che possono esserti d’ispirazione:

 

  • trekking con rapaci
  • trekking con riconoscimento delle erbe spontanee
  • apicoltura: visita all’apiario attività didattiche

 

Caterina sarà felice di presentarti gli altri rapaci che vivono lì, così come i piccioni viaggiatori, e le galline che scorrazzano in libertà all’aria aperta. Avrai inoltre la possibilità di assaggiare i prodotti dell’azienda come miele, marmellate, propoli e uova, che più a km 0 di così non si può. E se vuoi fermarti più di un giorno per calarti nei panni di chi ha fatto questa scelta di vita, puoi alloggiare presso House Piastorla o la Casa delle Querce. Nelle vicinanze nella frazione di Arlia presso la struttura Encanto. Piastorla è uno di quei borghi fantasma, dagli edifici fatiscenti, che sta aspettando di tornare in vita dopo troppo tempo di torpore. 

Caterina, Michele, e un’altra famiglia vorrebbero vederlo ripopolato, seguendo la scia della riqualificazione dei borghi di montagna che ha preso piede negli ultimi anni. Chissà che anche tu, dopo esserci stata, non decida di appoggiare la loro missione e contribuire al risveglio di questo borgo dove il tempo che scorre lento e la natura la fa da padrone. 

Elena e Noelia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui ci va il contenuto dl popup in italiano