In Grecia come sulla Luna: Sarakiniko la spiaggia lunare di Milos

Milos, sì, l’isola che in italiano chiamiamo Milo, dove fu scoperta la famosa Venere, una delle statue greche più celebri in tutto il mondo. La rappresentazione di Afrodite in questione è ormai da tempo esempio di bellezza ed armonia, e probabilmente non è un caso sia stata scoperta proprio in questo pezzettino di Mediterraneo.

Tra le migliaia di isole greche riconosciute, Milos è la più a sud-ovest delle Cicladi. La sua natura vulcanica, ancora in evoluzione, la rende uno tra le terre più interessanti del Mar Egeo. Dal punto di vista paesaggistico vanta di panorami meravigliosi ed è considerata un paradiso per gli appassionati di geologia. La sua forma a ferro di cavallo le conferisce inoltre il primato come una delle baie naturali più grandi della Grecia.

Rispetto ad altre isole nazionali, il flusso turistico è abbastanza contenuto. L’isola ha un passato da meta turistica recente, ma nonostante ciò l’eco della sua bellezza ha oltrepassato i confini continentali e capita spesso di conoscere visitatori provenienti da molto lontano. Ci si sente quasi degli esploratori a Milos, ogni angolo trasuda storia. La sua natura ancora selvaggia sa regalarti delle esperienze indimenticabili, e la calda accoglienza greca rende tutto più brioso.

Milos, l’isola della spiaggia lunare

Quante volte hai sognato di fare un viaggio nello spazio, di mettere piede sulla Luna? Se sei convinta che il tuo desiderio non si avvererà mai, sappi che sulla Terra c’è un luogo dove puoi provare la sensazione di accarezzare la superficie lunare. Basta andare a Milos e fare tappa a Sarakiniko.

Come sai, siamo molte affascinate dai colori, soprattutto dalle loro innumerevoli tonalità e contrasti. La natura è maestra nello stupirci, e a Milos succede spesso. A Sarakiniko più che mai: il bianco delle rocce illuminate dal sole risulta quasi accecante, ma non si possono chiudere gli occhi davanti a tanta bellezza. Il blu cobalto del mare che si apre immenso davanti a te risalta il candore della scogliera suscitando tanta meraviglia.

Sarakiniko è la spiaggia più famosa di Milos, unica nel suo genere in tutto il Mediterraneo. L’erosione costante del vento e del mare ha dato forma a crateri, archi naturali, e pinnacoli, che ricordano un paesaggio extraterrestre, incorniciato da maestose falesie a largo della costa.

Come, quando e perché

Si potrebbe definire l’escursione a Sarakiniko un’esperienza surreale, mistica, a contatto con una natura diversa, che per la durata della tua permanenza ti interroga profondamente. Il nostro consiglio è quello di non fermarsi al primo scorcio, ma di addentrarsi tra le rocce della scogliera per ammirare i vari punti vista che offre, le forme, e osservarne il cambiamento a seconda della luce. La maniera migliore per farlo è pianificare il ritorno in spiaggia più volte, a diverse ore della giornata.

Il posto è sempre molto affollato, e per accaparrarsi le postazioni più comode, soprattutto sul lembo di sabbia alla fine del promontorio, è necessario arrivare la mattina presto. 

Sull’isola ci si può spostare in autobus, se non si vogliono noleggiare altri mezzi, ma ti assicuriamo che si rivela in tutto il suo splendore guardata dal mare, da una barca a vela. In alternativa, potresti avventurarti tra le strade sterrate in sella ad un feroce quad.

Si sa, di Michael Jackson ne è esistito solo uno, ma a Sarakiniko il moonwalk forse riuscirà meglio anche a te. Cosa aspetti ad andare?

Elena e Noelia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui ci va il contenuto dl popup in italiano