Es Cap de Barbaria: libertà mediterranea a Formentera

Es Cap de Barbaria

Esiste un luogo dove il tempo sembra essersi fermato, dove non puoi catturare tutto quello che vedi davanti ai tuoi occhi in una fotografia. Un posto di solo 89 chilometri quadrati dal quale ammirare tutta la magnificenza del nostro Mediterraneo.

Formentera è l’isola abitata più piccola dell’arcipelago delle Baleari e la più inaccessibile, caratteristica che la rende così speciale. Si può raggiungere solo in traghetto dalla penisola o dalla vicina Ibiza, che dista solamente 3 km.

L’isola rivela subito la sua bellezza appena si approda al porto de La Savina. La sua energia è un elisir di pace, positività e dinamismo. Racchiude in sé tutta l’essenza mediterranea: lunghe spiagge di sabbia bianca bagnate da acque turchesi, piccoli paesini di casette bianche, verdi sentieri da percorrere e innumerevoli cale nascoste che ti aspettano per essere scoperte.

Es Cap de Barbaria, il faro di Lucía

Es Cap de Barbaria è una formazione rocciosa a circa 78 m sopra il livello del mare che si sviluppa in scogliere scoscese nella parte sud dell’isola.

Qui si erge il Faro de Es Cap De Barbaria è uno dei simboli di Formentera ed è anche il punto più a sud delle Isole Baleari. Nelle giornate più limpide si intravede l’Algeria, tanto è vicina alla costa africana.

Questo angolo dell’isola fa da sfondo alle scene più famose di uno dei film che hanno fatto la storia del cinema spagnolo: ” Lucía y el Sexo“. Lucía la protagonista, arriva a a Formentera in cerca di calma e tranquillità dopo la scomparsa del suo fidanzato Lorenzo, senza poter immaginarsi che il suo soggiorno sull’isola le avrebbe sconvolto la vita.

Non fu una casualità che il regista Julio Médem scelse proprio questo punto per l’immagine di copertina del film. Questo luogo magico è il posto perfetto per fermarsi a guardare il tramonto: chiunque viene avvolto da sensazioni di pace e libertà ineguagliabili.

A pochi metri dal faro, entrando in quello che potremmo definire una specie di foro nella terra, si arriva a La Cova Foradada. Questa grotta conduce ad un belvedere, un balcone che si affaccia sul mare. Al suo interno si trovano frequentemente dei piccoli monumenti hippies.

Come arrivare Es Cap de Barbaria?

Se vuoi visitare il faro di Es Cap de Barbaria è importante sapere che, soprattutto d’estate, l’accesso viene regolato affinché non si formino assembramenti. Una volta nelle vicinanze, potrai lasciare il tuo mezzo nel parking abilitato a ridosso della strada di accesso al faro e iniziare la visita.

Ti consigliamo di scegliere un mezzo a due ruote per raggiungere il faro e muoverti sull’isola: l’ideale per scoprirla assaporando la sensazione di libertà.

 

Conoscevi questo faro? 

E qual è il tuo faro del cuore?

Elena e Noelia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui ci va il contenuto dl popup in italiano